caricamento

Pil: MANDELLI (FI),in poche settimane da 'boom' a recessione


(ANSA) -
ROMA, 31 GEN -
"Solo poche settimane fa il governo vagheggiava un aumento del Pil del 2% e oltre per il 2019 e il 2020, definendo 'prudenziali' le stime di crescita inserite in manovra e pronosticando un nuovo boom economico.

Ora lo stesso esecutivo parla di una recessione prevista.

Quale credibilita' puo' avere chi, nell'arco di cosi' poco tempo, dice tutto e il suo contrario?".

Lo dichiara il deputato e capogruppo di Forza Italia in Commissione Bilancio alla Camera Andrea MANDELLI.

"Siamo stati ampiamente criticati per aver messo in dubbio i conti della legge di bilancio.

Questo e' il risultato.

E' il momento di posare il megafono della propaganda e ascoltare seriamente le imprese, che chiedono a gran voce l'abbassamento della pressione fiscale e l'apertura dei cantieri per le grandi opere.

La strada del deficit votato all'assistenzialismo e' senza uscita e conduce inevitabilmente ad una manovra correttiva che va scongiurata".