caricamento

Manovra, MANDELLI (Fi): Governo sa che conti non tornano


(LaPresse) -
"Sui conti pubblici si sta negando l'evidenza: dovranno essere necessariamente rivisti.

In manovra è stata inserita una crescita stimata del Pil dell'1%, che è di molto superiore alla realtà: è inevitabile che a cascata vadano rifatti tutti i conti".

Così a Sky Tg24 il deputato di Forza Italia Andrea MANDELLI che poi sulla Tav ha commentato: "Le infrastrutture sono un cardine di qualsiasi processo di crescita, anche occupazionale.

Non abbiamo alternative alla riapertura dei cantieri e al Tav, sono certo che gli stessi elettori della Lega non abbiano dubbi su questo.

Sicuramente non ne abbiano noi, come conferma la grande attenzione del Presidente Berlusconi sul tema.

Sulla Torino-
Lione ci giochiamo anche la nostra credibilità internazionale, che dovrebbe venire prima di qualsiasi tattica dilatoria in vista delle europee", ha concluso.

POL NG01 acp 20190221T154816Z