caricamento

Crisi, MANDELLI (Fi): Dieci punti di Di Maio in realtà sono cinquanta


Roma, 22 ago.

(LaPresse) -
"Assistiamo a un film già visto, con il tentativo di mettere insieme una maggioranza priva di unità di intenti e visioni.

E' una situazione surreale: un governo M5S-
Pd, qualora pure dovesse partire, avrebbe ben poche probabilità di durare".

Così a Radio24 il deputato di Forza Italia Andrea MANDELLI.

"I 10 punti che Di Maio ha sciorinato -
ha proseguito -
in realtà sono 50 per la vastità dei temi trattati, sviscerarli per capire quali possibilità di intesa ci siano con il Pd richiederebbe molto tempo.

Peraltro si tratta ancora una volta di uno pseudo-
programma dai costi non irrilevanti.

Quanto al Pd, ricordiamo le grandi proteste ai tempi del contratto tra Lega e 5 Stelle, ora si ripropone sostanzialmente lo stesso tema, inclusa la figura del premier: non si sa chi sia ma è certo che sarà ancora una volta il mero esecutore di un patto a freddo", ha concluso.

POL NG01 acp 222005 AGO 19