caricamento

Ema: Mandelli (FI), interrogazione al governo per fare chiarezza


Roma, 20 dic - (Nova) - Il senatore di Forza Italia, Andrea Mandelli, torna sull'assegnazione della nuova sede dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) ad Amsterdam, che ha battuto la candidatura di Milano solo al sorteggio dopo un lungo ballottaggio testa a testa. ""Anche se la legislatura e' agli sgoccioli, vogliamo sia fatta chiarezza sulla questione Ema: per questo ho presentato un'interrogazione al presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, e al Ministro della Salute Lorenzin che mi auguro venga svolta il prima possibile"", si legge in una nota. ""Le notizie sui ritardi di Amsterdam, che sembra non essere in grado di rendere disponibile una sede entro il marzo 2019, rendano ancor piu' amara la nostra sconfitta - aggiunge -. E viene da chiedersi se non ci sia il rischio di bloccare il ciclo di autorizzazione all'immissione in commercio dei farmaci, a danno dei pazienti. A fronte di tutto questo, chiediamo di sapere se e come il governo intende intervenire in sede europea: va assicurata la continuita' operativa di Ema per tutelare il diritto alla salute dei cittadini"", conclude Mandelli. (Com)